venerdì 18 marzo 2011

Paesaggi.

Pare che gli occhi vadan bene e allora va cercato nel profondo. Io scavo per quel che posso, ma mi incastrano in ricerche organiciste fatte anche di esami, aghi e ambienti ospedalieri. Io acconsento, scettica. Chiusa nel ventre di un congegno vibrante penso a un uomo appoggiato ad una virgola di legno e perdo gli arti ma non mi angoscio. Mi ritrovo ad ascoltare strani suoni un po' ambient un po' musica techno con un ago in vena e così sembra quasi di essere a un rave. Mi vien su l'ansia solo quando ricordo che l'infermiere mi ha detto di togliersi la biancheria se non è di cotone e io mi rendo conto di indossare ancora le mie favolose mutande con le mucchine giocose comprate dai cinesi a un euro. E così invece di esser presa da un attacco di claustrofobia mi tocca tenere a bada l'idea che forse prenderanno fuoco, si disintegreranno o perderanno tutte le mucchine, che resteranno sul lettino. Sarà che vado sempre all'ospedale pediatrico e mi contagiano tutti quei mostri, i colori e gli adesivi sui soffitti. Tutto diventa parecchio relativo quando guardi i disegni del coniglietto sui vetri e pensi ai bambini a cui è dedicato. E' tornato il tempo di riporre sciarpe e guanti e sul pomodoro son rimasti appiccicati i petali dell'albero in fiore. Che beffa, se su quelle fette di cervello trovassero una risposta. Tanto tempo a curarmi il pensiero e poi finire fottuta dalle cellule.

9 commenti:

  1. Mettila così: è abbastanza difficile comprare intimo davvero cotone 100%! C'è sempre una minima percentuale di elstan o simili...Te lo dice una fissata!
    çç
    sigh...

    RispondiElimina
  2. Miiiii! Anch'io ce le ho quelle mutande con le mucche! E in ben tre diversi colori (nero blu e rosa), e poi anche quelle coi maiali. Del resto costavano solo 1 euro l'una... Vedi ad ascoltare i consigli delle nonne a volte (pensa se fai un incidente e ti portano all'ospedale: delle mutande decenti ti devi comprare!)

    RispondiElimina
  3. Buzzichella a noi ci piace che all'ospedale non ci vai proprio perchè stai bene o per lo meno che perdi le mutande in situazioni più piacevoli.

    RispondiElimina
  4. un in bocca al lupo enorme!!!!!
    danielaopepitaoperla

    RispondiElimina
  5. "andrebbe_coimaschi" ha parlato al plurale...forse sottintendeva anche me... mi ha quasi letto nel pensiero. Ovvero, forse, dovrei chiedergli se può considerare anche me sotto quel noi!
    olgaolgae
    un bacio

    RispondiElimina
  6. Purtroppo ho il vizio di cadere spesso nel plurale maiestatis, ma stavolta sono giustificato perchè mi sono permesso di interpretare il pensiero di tutty. Del resto chi sta qui è perchè vuol bene a Ladorabile. No?

    RispondiElimina
  7. E anche un dindolo di invidia,de!

    RispondiElimina
  8. Ma chi se ne fotte delle mucchine.. che ci fai in ospedale??? attendo sms. sgrunt.

    RispondiElimina
  9. In ordine sparse: viva le mucche e le mutande dei cinesi. Non sono all'ospedale, comunque c'è ben poco da invidiare, su! Ognuno ha il suo noi, ma io ho un voi che credo ognuno sa se sia compreso o meno. Se misuccede un incidente mi troveranno ocn una delle mie improbabili mutande a rombi, a polpi, a quadri, a zucche. E che il lupo crepi, una volta tanto.

    RispondiElimina