Le mani.

In principio birraia, poi barista. Poi mi mostrarono una specchiera colorata, dorata e decorata a pastiglia. Non riuscivo a capacitarmi che fosse stata tutta realizzata a mano da un legno, da colui che me la mostrava. Decisi che volevo imparare. Per fare i corsi serviva un diploma e così mi rimisi a studiare. 

Ai fantastici corsi serali comunali ho imparato che Jean-Jacques Rousseau insegna un mestiere al suo Emilio perché dovunque vada possa guadagnarsi il pane. In questa società di lavori evanescenti ho desiderato ancora di più saper fare qualcosa con le mani. Una volta preso il diploma, i corsi non esistevano più. 

Sono andata "a bottega", ho imparato negli anni a preparare i supporti, la doratura a missione, la doratura a guazzo, la pastiglia, ho appreso le basi e poi da autodidatta ho giocato e sperimentato con le foglie di diversi metalli, i marmi finti e le pietre dure. 

Se all'inizio usavo indistintamente materiali sintetici o naturali, col tempo ho iniziato a stare attenta alle materie prime che uso e ho eliminato quasi del tutto i diluenti e le finiture che io definisco "pesanti", prediligendo le cere naturali, le terre, le colle animali o vegetali.

Mi piace recuperare i vecchi mobili, alterarli. Nel corso degli anni ho conosciuto bravissimi artigiani e artisti con cui ho collaborato e dai quali ho appreso volta volta nuovi segreti. La possibilità di fare cose su richiesta e di realizzare pezzi unici, la conoscenza di tecniche che si tramandano da secoli rende molto ampio il mio campo di applicazione. A volte ho lavorato su pezzi del seicento, a volte su pezzi raccolti vicino a un cassonetto. Ho lavorato per privati, collaborato con architetti, scultori, interior designer. Di tutti i lavori che ho fatto, il mio mestiere rimane l'unico che mi permette di sospendere il pensiero e darmi pace. 

E dato che come per tutti gli artigiani ogni creatura è un pezzo di anima da cui ci separiamo, alcuni di questi pezzi, prima di lasciarli andare, li ho fotografati.

  
arlecchinate, pastiglia

specchio incastonato, pastiglia

base lampada, argento

specchio incastonato, pastiglia

specchio incastonato, pastiglia

specchio incastonato, pastiglia


portafoto, portacandela pastiglia


toppe

arlecchinate

lampada in pastiglia

intaglio classico, argento

specchiera in pastiglia

specchio incastonato, stelle in pastiglia

applique oro zecchino e argento

consolle

Imparaticci


Fleurs

i piatti magici

i piatti magici

i piatti magici

cineserie




ridoratura



trittico (intagli di Luca Mommarelli)

base lampada

base lampada

basi lampada (oro, argento, oro zecchino)

argento e bolo

lampada argento e rame (chitarra e saldature del Dr Lorenz)

i portafoto dell'Abbilla

cornice rame e argento 

cornice oro e alluminio

cornice pastiglia e colore

cornice pastiglia 

cornice rame


cornice rame e argento


candeliere, restauro di parti mancanti





Cornice pastiglia 70x90



cornice pastiglia


cornice argento (opera di Karin Helena Vikstrom)
con tanto di primosecondo  post 


Putto argento mecca e base finto marmo

           



portagioie pastiglia


vassoio


Omaggio a Mirò, pastiglia colore e foglia maltrattata 


portagioie fiorentini


cercando di impreziosire l'orrida pasta di legno


colore e pastiglia nera


colore su rame e pastiglia


distressed gold


toppe


ognuno ha la wunderkammer che può

Prima

dopo
un vecchio armadio

mensolina a scartoccio in argento 


.....

25 commenti:

  1. La roba arlecchinata più la statuina argentata (con il fantastico blu cobalto in fondo) mi piacciono assai.

    RispondiElimina
  2. Grande! bellissima questa pagina! A me piace tutto.

    RispondiElimina
  3. Fantastici questi lavori :) mi piace tutto come Suster, con una leggere preferenza in più per le cornici :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la tua è deformazione professionale :D
      Grazie!

      Elimina
  4. ma che meraviglia!!!! riesci a venderli? bravissima
    pepita

    RispondiElimina
  5. adoro le tue cornici, specie quella ispirata a Mirò!!!sono in vendita???sei bravissima!!!baci, Ophelinha

    http://ophelinhapequena.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ophelinha :)
      Sì, quelle che ho son quasi tutte in vendita, alcune che non ho più si possono rifare :)

      Elimina
    2. Se me lo porti a Pontedera te ne compro uno anche io. :-)
      Leans

      Elimina
  6. Capito qui a causa di Stima, grande merito per averti linkata. Crei degli oggetti bellissimi. Le cornici proprio interessanti. Ma hai una vetrina, come dire, più commerciale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benarrivata! Grazie dei complimenti!
      Per adesso ancora nessuna vetrina, sto ricominciando dopo tanto tempo... Per qualsiasi cosa la mia mail è abbillaz@gmail.com o puoi contattarmi da facebook :)

      Elimina
  7. ma quanti ammiratori...
    del resto
    come dar loro torto!

    Amabile sei

    RispondiElimina
  8. PS: a quanto mi vendi la lampada chitarra?
    (e daje!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quando desideri la mia lampada chitarra??? :D

      Elimina
  9. bravissima eccezionale complienti di cuore!

    RispondiElimina
  10. Bellissimi! Mi incuriosiscono i piatti magici.. cosa sono esattamente? Jessica

    RispondiElimina
  11. Piatti in legno che ho decorato :)

    RispondiElimina
  12. adoro ogni singolo oggetto che hai fatto. Sono stata dieci minuti per ognuno a guardarli...
    sei molto brava cavoli!

    RispondiElimina